Torino, 21 maggio 05






Serata Giallopalo

...succede che i Giallopalo decidono di organizzare una serata...
..praticamente una cena all'inpiedi preparata con le loro dolci manine..per raccogliere fondi per un progetto del movimento umanista, che loro seguono in africa...

..ma è anche una serata di quasi debutto...
il dopocena prevede una perfomance teatrale, senza grandi pretese, messa in scena per l'occasione.... ma che arriva dopo settimane di laboratorio di studio fatto con Interezza, con Max, Claudia e Annamaria che sono andati a fargli provare quello che sappiamo fare...

..insomma un po' di agitasiùn c'era eh!!
..e si capiva da alcuni piccoli particolari, non visibili al pubblico...

...intanto una strana luce negli occhi, che sorridevano gentili e roteavano alla Yuri Chechi..
..e poi un cospicuo assembramento in coda davanti al bagno quando era quasi ora di andare in scena....
..sai quel momento di difficile identificazione, tra la preparazione dell'atleta e il bisogno introverso dell'eremita che si isola...


ma tant'è... signori si parte!
lo spettacolo vede pezzi veloci di Benni, ironici e politici... e vede anche alcuni monologhi autosceneggiati con grande prova artistica di alcuni...inframezzati dalle presentazioni di Max e Claudia..
..ma soprattutto il pezzo conclusivo, dove è in scena tutto il gruppo, sempre su un brano di Benni, sull'attuale situazione globalizzata e multinazionalizzata....

...chiaro che senza nulla togliere al maestro che lo ha scritto, il pubblico era forse più preso dalle evoluzioni facciali e coreografiche che i Giallopalo hanno realizzato..!

...adesso non è che possiamo annoverarli tra i mimi o i danzatori esperti, sì certo... ma non possiamo "ancora" annoverarli colà... speta mò..!

..insomma, a detta di tutti, notevolmente cresciuti, migliorati, fluidificati rispetto all'ultima volta..
il laboratorio qualcosa ha mosso... e qualcos'altro muoverà....
..stanno approfondendo e scrivendo, i Giallopalo, e noi con loro...
..nuove scene da calcare si profilano all'orizzonte...
Sia dolce l'attesa e alto il destino! AH!