OOMM PEIGGG
archetipicamente Donna

femMina Vagante

Teatro Canzone di Gaber

Banda Discordanti

Interattivo

Il settimo azzardo

Storie di Pirati

Extraordiner compagnì







archivio spettacoli



Presentazione

Contenuti

Scheda tecnica

Manifesto

Scaricabili

Galleria foto

Archivio foto

Multimedia

Recensioni
presentazione
Aspettando Godot








Tutto scorre, eppure tutto sembra immobile. Senza meta.
Il mondo intorno gira talmente veloce che la sensazione è che tutto sia fisso.
Immodificabile. Predestinato.
Come immaginare di riuscire ad intervenire per cambiare qualcosa?

Non c'è niente da fare.
Aspettiamo.

La locomotiva corre talmente veloce che non la si può fermare.
Forse nessuno riesce più a guidarla.
Corre verso il baratro e nessuno la sta frenando.
La politica sprofonda. L'economia crolla. La mia vita è piena di crepe.
E se i Maya avessero ragione? Se tutto finisse a dicembre 2012?

Aspettiamo.
Vedremo che succede.

Potremmo precipitarci nella cabina di guida, tirare il freno.
Potremmo togliere le chiavi di mano a chi ci controlla.
Agire per migliorare la situazione.
Smettere i tranquillanti che addormentano questa sensazione di vuoto.
Dentro. Intorno.

Non possiamo.
Perchè?
Dobbiamo aspettare.
Ah già.